Business

VitaminMarketing su I’M magazine di Maggio 2014

Per la rubrica “Professionisti al Top” sulla rivista I’M magazine di Maggio, è stato intervistato il Founder e CEO di VitaminMarketing, Alessandro D’Ambrosio.

Ecco l’intervista completa:

Alessandro D’Ambrosio, dopo un’ esperienza nella divisione ricerche di marketing di Accenture, entra in Original Marines, prima come Brand Manager e successivamente come Direttore Marketing, contribuendo alla crescita e allo sviluppo del marchio e della rete vendita. Nel 2013 fonda VitaminMarketing.it, la boutique strategica che aiuta le imprese a potenziare le proprie risorse e diventare più competitive. Proprio come farebbe un personal trainer, la società di marketing di D’Ambrosio segue i suoi clienti, ne analizza le potenzialità – “ogni azienda ha enormi potenzialità, molto spesso però restano nascoste oppure non comunicate” – li aiuta a prendere le decisioni giuste per il loro business, sfruttando quello che i nuovi media offrono.

Nel nome della società, VitaminMarketing.it, è racchiusa la filosofia che è alla base del progetto: l’idea che ogni azienda è un organismo con delle proprie funzioni vitali. “Esattamente come le persone, le aziende hanno un ciclo di vita. Nella fase di start up sono come i bambini; con il tempo diventano “adolescenti”, poi c’è la fase della maturità, e infine la terza età”. “E’ molto importante capire in che fase del ciclo di vita si trovano il settore, l’azienda e il brand, per poter attuare il giusto piano strategico”. “Il dato certo, è che in ogni fase del ciclo c’è bisogno dei nostri servizi di marketing, le nostre “vitamine” per rivitalizzare il business”.

In un momento drammatico per l’economia come quello che stiamo vivendo, scegliere la giusta strategia di marketing risulta quanto mai rilevante. Chiediamo al nostro professionista al top, uno dei massimi esperti nel settore, cosa consiglierebbe ad una giovane azienda o ad un’azienda in difficoltà: “il punto cruciale è fare in modo che i clienti siano dei fan del brand. Bisogna sorprenderli dando loro qualcosa che vada al di là delle loro aspettative “. “Questo genererà fiducia nell’azienda e nelle persone che la rappresentano e, cosa molto importante, darà luogo ad un episodio da raccontare, incentivando quello che ancora oggi è il mezzo di comunicazione più potente: il passaparola”. Secondo D’Ambrosio, oggi le aziende che hanno maggior successo sono quelle che non solo ascoltano il cliente e i suoi desideri, ma che ne anticipano i bisogni latenti: “non sempre i clienti sanno di cosa hanno bisogno, è compito delle aziende cogliere i segnali deboli e anticipare i clienti creando prodotti desiderabili”.

Questa è la mission di VitaminMarketing.it che ricorda molto la strategia di Steve Jobs, fondatore di Apple, il colosso della tecnologia che ha sempre giocato d’anticipo, creando o portando alla luce desideri che i consumatori neanche sapevano di avere. “Con questo non voglio dire che non vanno fatte ricerche con i consumatori”, ci tiene a precisare D’Ambrosio, “anzi, nella nostra sede a via San Pasquale abbiamo una sala riunioni adibita alle ricerche qualitative, ai Focus Group con i consumatori, e credo molto nelle ricerche di mercato”. Il punto è che ciò non basta, per D’Ambrosio e il suo staff di esperti di marketing la chiave è riuscire ad andare oltre le convenzioni. Oggi si parla molto di comunicazione digitale e di come si stia sostituendo a quella analogica. Gli imprenditori si chiedono su quali mezzi è meglio investire e noi l’abbiamo chiesto a D’Ambrosio che ci ha risposto così: “La risposta più giusta è “dipende”, l’aspetto prioritario è che la pubblicità deve creare un’emozione”. “Si, certo, ad un’elevata frequenza anche un messaggio poco originale crea notorietà e quindi familiarità e preferenza, ma tanto più il budget è ridotto tanto più la pubblicità deve stupire, lasciare il segno”. Queste semplici ed efficaci linee guida, ci forniscono una spiegazione della diffusione di nuove forme di comunicazione come il Guerrilla Marketing ed il Viral Marketing, molto più economiche ma di grande impatto, che stanno entrando sempre più nei piani strategici delle aziende. L’innovazione, l’utilizzo del potere dei media e della tecnologia in generale, non significa però perdere di vista le regole fondamentali che valevano ieri e continuano a garantire solidità alle aziende.

Secondo il fondatore di VitaminMarketing.it, infatti, “creare un dialogo alla pari tra azienda e pubblico è fondamentale, persino coinvolgerlo in iniziative di Marketing e, perché no, nelle strategie di Marketing”. D’Ambrosio punta molto anche sulla motivazione dello stesso imprenditore, potrebbe essere quella la chiave del successo: “invito sempre le persone a provarci, a non smettere di sognare. Se perseveri e hai passione puoi farcela, non importa quanti fallimenti hai alle spalle, l’importante è imparare dagli errori”. Altro messaggio molto importante che l’esperto trasmette a chi si affida alla VitaminMarketing.it è che “i primi clienti di un’azienda sono le proprie risorse umane, devono essere motivate e ben coinvolte nella vision aziendale per poter esprimere con passione il loro talento”.

Una questione di grande attualità riguarda il commercio on line, indice di un cambiamento di mentalità. “Sono ormai ben noti gli studi che mostrano la correlazione tra l’attività on line delle aziende, la loro capacità di innovare e la crescita dei fatturati. Le aziende che utilizzano molto il digitale sono più reattive e risentono meno della congiuntura economica sfavorevole”. Da grande esperto e docente universitario di Marketing, Alessandro D’Ambrosio ha creato il manifesto di VitaminMarketing.it, i cui tre principi ispiratori sono: “Crediamo che lo sviluppo del business debba essere semplice, perché semplici sono i clienti”; “Crediamo che le persone siano l’asset più importante di un’azienda”;

Leave a Reply